L’artista di strada italiano combatte il razzismo trasformando le svastiche in cupcakes

Le svastiche sul muro si trasformano in cupcakes giganti con glassa viola e le parole “il mio Hitler” si trasformano in “i miei muffin”. Il tutto in una giornata di lavoro per lo street artist italiano che lotta contro il razzismo trasformando brutti graffiti in cibo. “Mi prendo cura della mia città sostituendo i simboli dell’odio con cose deliziose da mangiare”, spiega l’artista 39enne, il cui vero nome è Pier Paolo Spinazze e il cui nome d’arte, Cibo, è la parola italiana per il cibo . una recente mattina di sole era stato avvisato da uno dei suoi 363.000 follower su Instagram che c’erano svastiche e insulti razzisti in un piccolo tunnel alla periferia di Verona. il suo sacchetto di vernice spray e si mise al lavoro, mentre le macchine emettevano un segnale acustico.

Ha coperto gli insulti con una fetta lucida di pizza margherita e un’insalata caprese – mozzarella, pomodori e basilico. Una svastica si è trasformata in un enorme pomodoro rosso. Mentre creava i murales nel tunnel, che impiegavano circa 15 minuti ciascuno, la gente passava, guardando fuori dalle finestre per guardare e salutare. Un insegnante d’arte ha abbassato il finestrino per complimentarsi con il suo lavoro.

Negli ultimi anni, i gruppi per i diritti umani hanno avvertito dell’aumento del razzismo in Italia a seguito della massiccia immigrazione dall’Africa. La cultura fascista e il dittatore bellico Benito Mussolini hanno ancora uno zoccolo duro di ammiratori.

Divenuto una celebrità locale a Verona, si è fatto anche dei nemici: “Cibo dorme con le luci accese! Qualcuno ha dipinto un muro con lo spray. Ha trasformato la minaccia in ingredienti per una ricetta di gnocchi.

“Avere a che fare con gli estremisti non va mai bene, perché sono persone violente, sono abituate alla violenza, ma sono anche codardi e molto stupidi”, ha detto Spinazze.

“L’importante è riscoprire valori che forse abbiamo dimenticato, in particolare l’antifascismo e la lotta ai regimi totalitari derivanti dalla seconda guerra mondiale”, ha dichiarato. “Dobbiamo ricordare questi valori. “

Leggi tutte le ultime notizie, le ultime notizie e le notizie sul coronavirus qui. Seguici su Facebook, Twitter e Telegramma.

Non tutte le notizie sul sito esprimono il punto di vista del sito, ma noi trasmettiamo queste notizie automaticamente e le traduciamo attraverso la tecnologia programmatica sul sito e non da un editore umano.

Adriana Zampa

"Fanatico del caffè. Amante dei viaggi professionista. Esploratore sottilmente affascinante. Nerd zombi. Creatore malvagio. Appassionato appassionato di musica."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *