Feste di Downing Street e scuse di Johnson

Il palazzo si è scusato Downing Street dopo la rivelazione che un giorno prima del suo funerale il principe Filippo due sono stati organizzati feste d’addio.

“È profondamente rattristato che ciò sia accaduto in un momento di lutto nazionale e l’ufficio del Primo Ministro si sia scusato con il Palazzo”, ha detto il suo portavoce. Boris Johnson.

La nuova rivelazione è stata data dal giornale Telegrafo quotidiano e, come scrive, i due partiti si sono svolti in due diversi luoghi della residenza del presidente del Consiglio per salutare due dipendenti dell’ufficio del presidente del Consiglio. È l’allora direttore delle comunicazioni del Primo Ministro britannico, James Slack, e uno dei fotografi ufficiali di Boris Johnson.

Sebbene il primo ministro britannico non fosse presente a questi raduni, poiché si trovava nella sua casa per le vacanze, le nuove rivelazioni rendono ancora più difficile la sua posizione su Downing Street, sottolineano gli analisti a Londra. In effetti, stimano che seguiranno altre rivelazioni rilevanti.

Con queste e altre cose è già iniziata nel dibattito pubblico del Paese la discussione per la sostituzione di Boris Johnson. Il ministro delle finanze Risi Sunak e il ministro degli Esteri Leah Tras sono considerati potenziali contendenti per l’unzione.

Vale la pena notare che per far avanzare il processo di elezione di un nuovo leader conservatore 54 parlamentari di partito dovranno inviare una lettera alla commissione 1922 (quella responsabile delle elezioni interne del partito) chiedendo l’attivazione del processo di elezione di un nuovo leader.

Bevi e balla fino al mattino a Downing Street

Mentre la regina Elisabetta si preparava a dire addio a suo marito, il principe Filippo, per sempre, alcuni a Downing Street hanno bevuto e ballato fino al mattino. Le nuove rivelazioni sulle vacanze nel cuore dei circoli di potere britannici chiudono una settimana difficile per il premier Boris Johnson, che cammina sull’asciutto, contestato dalla sua maggioranza di governo.

La stampa britannica ha accompagnato le nuove rivelazioni sulle feste di Downing Street con una foto che simboleggia la gravità del lockdown nel Regno Unito: la novantenne regina d’Inghilterra, vestita di nero, siede da sola nella Windsor Chapel durante la cerimonia funebre.

Ma nel centro di Londra fino alle prime ore di quel giorno, il 17 aprile 2021, in mezzo al lutto nazionale, lo staff di Downing Street ha celebrato la partenza di due membri del team, il direttore dell’informazione James Slack, che da allora è diventato vicedirettore del giornale. Il tabloid The Sun e un fotografo personale di Boris Johnson.

Ai due partiti hanno partecipato una trentina di persone. Uno è stato organizzato nel seminterrato dell’edificio, dove un dipendente ha lavorato come DJ. Un altro è stato mandato al supermercato a comprare bottiglie di vino, che ha portato a Downing Street nascosto in una valigia.

A quel tempo, le riunioni al chiuso erano vietate e gli inglesi potevano incontrarsi all’aperto per un massimo di sei persone.

María Mele

"Esperto di bacon sottilmente affascinante. Tipico pioniere della tv. Appassionato appassionato di zombi. Estremamente introverso. Professionista del web. Internetaholic."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.