I giocatori di basket hanno ceduto all’Italia e non sono ancora sicuri di avanzare agli Europei

La selezione dell’allenatore Štefan Svitk ha registrato la prima sconfitta nel girone dopo tre vittorie e ha perso l’occasione di assicurarsi due giri prima della fine per avanzare in campionato.

I giocatori di basket cechi hanno perso 63:69 contro l’Italia nelle qualificazioni agli Europei. Le nazionali, che chiuderanno la qualificazione a febbraio con duelli contro Romania e Danimarca, hanno sette punti dopo quattro turni, proprio come l’Italia. Danimarca e Romania hanno cinque punti ciascuna. Le vincitrici di nove gironi e le prime cinque squadre seconde avanzeranno ai campionati, che saranno accolti da Francia e Spagna il prossimo anno.

Anche i cechi hanno iniziato con il perno guarito Reisinger, che non ha concluso il duello di venerdì contro la Danimarca a causa di un infortunio alla caviglia. E anche con la consapevolezza che l’inaspettata sconfitta della Romania di 74:91 contro la Danimarca nel pomeriggio ha dato loro la possibilità di assicurarsi la promozione in campionato in caso di vittoria sull’Italia.

Fin dall’inizio, però, hanno tirato per un finale più corto e hanno avuto principalmente problemi con una difesa molto aggressiva degli italiani. Gli Elhots hanno vinto il primo quarto grazie alla loro prestazione al tiro al 19:16, ma sono entrati nel secondo con una serie di 0: 8 e sono entrati nel secondo tempo in uno stato sfavorevole di 32:35.

“Gli italiani hanno un’ottima squadra composta da giocatori alti e ci hanno messo pressione per tutta la partita, che è stata la fonte dei nostri errori”, ha detto Svitek. “Inoltre, abbiamo avuto molti giovani giocatori inesperti che stanno appena entrando nella scena internazionale”, ha aggiunto.

Dopo l’intervallo, la squadra ceca ha aggiunto, ma grazie alle frequenti perdite e alla difesa indifferente degli avversari, gli italiani hanno mantenuto un vantaggio ravvicinato e sono entrati nell’atto finale con un vantaggio di 50:47. Gli uomini di Svitka hanno poi ritirato la sconfitta di due punti, ma le azzurre, che hanno giocato con una visione d’insieme, non hanno permesso il dramma e hanno aumentato il vantaggio a nove punti.

“L’obiettivo degli italiani era mettere pressione a Lenka Bartáková sul passaggio, quindi l’hanno spinta in tutto il campo ed è stato difficile iniziare gli attacchi”, ha aggiunto Svitek a Bartáková, che ha raddoppiato contro la Danimarca per 17 punti e 11 assist e ha aggiunto sette rimbalzi. Oggi, invece, aveva un bilancio di cinque punti, sei assist e un rimbalzo.

Il miglior marcatore della squadra ceca, che a Riga mancava un certo numero di appoggi, guidata dal capitano Hejdová, quindi c’erano cinque nuovi arrivati ​​nella nomina a dodici membri, era lo stesso di Elhotová con 25 punti, come venerdì. Reisinger ha segnato dodici punti e Březinová ha segnato dieci, aggiungendo altri 11 rimbalzi. Beatrice Attura è stata la capocannoniere dell’Italia con 20 punti.

“Personalmente sono soddisfatto. Perché giocare contro una squadra del genere con la nostra squadra, la condizione e tutto ciò che sta intorno è un ottimo risultato per stare a dieci punti”, ha ricordato Březinová che nonostante la sconfitta con gli italiani, la nazionale ha mantenuto un migliore equilibrio reciproco, che potrebbe decidere a parità di punti.

Per i cechi, che hanno vinto 62:52 un anno fa in Italia, è sufficiente battere Danimarca, Romania, che si occuperà del terzo posto finale del girone, a febbraio per essere sicuri. Se la selezione di Svitka vincesse entrambe le partite finali, avanzerebbe dal primo posto in classifica.

CR – Italia 63:69 (19:16, 32:35, 47:50)

Maggior numero di punti: Elhotová 25, Reisingerová 12, Březinová 10 – Atturaová 20, Zandalasiniová 12, Carangelová 11. Falli: 21:16. Tiri liberi: 8/8 – 17/12. Tris: 7: 9. Rimbalzi: 40:26.

1. Italia 4 3 1 293:265 7
2. CR 4 3 1 269:244 7
3. Romania 4 1 3 271:296 5
4. Danimarca 4 1 3 282:310 5

Adriana Zampa

"Fanatico del caffè. Amante dei viaggi professionista. Esploratore sottilmente affascinante. Nerd zombi. Creatore malvagio. Appassionato appassionato di musica."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.