Notizie Brexit: il tasso di disoccupazione dell’UE è in media del 65% superiore a quello del Regno Unito | Politica

L’Unione Europea ha un “difetto di progettazione”, afferma un esperto

La statistica rivelatrice è inclusa in un nuovo rapporto pubblicato dal think tank pro-Brexit Facts4EU, con il portavoce David Evans che suggerisce che le regole di libertà di movimento del blocco sono in gran parte da biasimare. L’analisi fattuale ha utilizzato i dati di Eurostat, la divisione statistica del blocco, dall’inizio di questo secolo per confrontare le tendenze dell’occupazione in tutto il blocco con quelle nel Regno Unito.

Ciò rivela che la disoccupazione nel Regno Unito è stata costantemente inferiore a quella dell’UE27, con una media del 65,4 per cento.

Nel 2004 la disoccupazione nell’UE era del 111% più alta, mentre nel 2016, anno del referendum sulla Brexit, era del 90% più alta.

Nel secondo trimestre del 2021, la disoccupazione nell’UE27 è stata del 7,2 percento e del 7,9 percento nella zona euro, l’unione monetaria composta dai 19 paesi che utilizzano l’euro come moneta unica.

Il Regno Unito di Boris Johnson ha costantemente una disoccupazione inferiore alla media dell’UE27 (Immagine: GETTY / Facts4EU)

Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea (Immagine: GETTY)

Nel Regno Unito, la cifra era del 4,7 per cento, il che significa che la disoccupazione nell’UE27 è attualmente più alta del 53 per cento e nella zona euro del 68 per cento.

Il rapporto Facts4EU elenca anche i paesi dell’UE27 che hanno avuto i tassi di disoccupazione più alti nel 2020, con la Grecia in testa al 16,3%.

La Spagna era al 13,5 percento, l’Italia al 9,2 percento e la Francia all’otto percento.

FAIR IN: Born ha offerto un modo per sbloccare lo stallo della Brexit “immediatamente”

La Francia di Emmanuel Macron

La Francia di Emmanuel Macron ha avuto un tasso di disoccupazione dell’otto percento l’anno scorso (Immagine: GETTY)

La Gran Bretagna, al contrario, era al 5,2 per cento.

Evans ha dichiarato: “Lo straordinario record del Regno Unito per una disoccupazione costantemente più bassa rispetto all’UE è stato raggiunto nonostante il Regno Unito abbia ricevuto un gran numero di immigrati dall’UE durante questo periodo e abbia dato lavoro a milioni di persone. loro.

“Gli ultimi dati del Ministero degli Interni del Regno Unito mostrano che più di 5,5 milioni (5.548.440) di cittadini dell’UE hanno presentato domanda di insediamento permanente nel Regno Unito dallo scorso anno, quando il regime è entrato in funzione”.

NON PERDERE
La frana alla Palma ‘potrebbe uccidere milioni di persone’ [REPORT]
Mappatura della presa di Macron: la dipendenza energetica del Regno Unito salirà alle stelle [INSIGHT]
Ribellione dell’UE quando VDL ha detto di “accettare immediatamente” il Regno Unito nel progetto [REVEAL]

UE Gran Bretagna

La disoccupazione media nell’UE è stata fino al 111% superiore a quella della Gran Bretagna (Immagine: Facts4EU)

disoccupazione UE

La disoccupazione in paesi come la Grecia e la Francia è stata superiore a quella del Regno Unito lo scorso anno (Immagine: Facts4EU)

Altrimenti, il tasso di disoccupazione dell’UE negli ultimi anni sarebbe stato persino più alto di quanto non fosse già ed è, ha osservato Evans.

Ha aggiunto: “Questa cifra di 5,5 milioni, ovviamente, non include i milioni di cittadini dell’UE che sono venuti nel Regno Unito in cerca di lavoro tra il 2000 e il 2019, hanno lavorato per qualche tempo e se ne sono andati prima dell’inizio dell’anno. Piano di liquidazione nel 2020.

“In altre parole, il Regno Unito ha effettivamente eliminato parte della disoccupazione dell’UE per decenni”.

Cinque momenti chiave della Brexit

Cinque momenti chiave che hanno portato alla Brexit (Immagine: Express)

Evans ha dichiarato: “L’UE non ha risolto la disoccupazione negli ultimi 20 anni ed è ancora molto indietro rispetto al Regno Unito.

“In alcuni Paesi il problema è ancora serio.

“In particolare, continuano a soffrire Grecia, Spagna e Italia, terza economia dell’Ue. Anche la Francia del presidente Macron ha una disoccupazione molto più alta rispetto al Regno Unito. “

Evans ha affermato che non è quindi sorprendente che milioni di lavoratori dell’UE abbiano scelto di lavorare in Gran Bretagna negli ultimi due decenni.

Grecia Kyriacos Mitsotakis

La disoccupazione in Grecia, guidata dal primo ministro Kyriacos Mitsotakis, è stata del 16,3 percento l’anno scorso (Immagine: GETTY)

Tuttavia, ha spiegato: “La questione del famigerato editto della ‘Libertà di movimento’ dell’UE è stata una delle ragioni principali tra le molte ragioni per cui la maggioranza dei britannici ha votato per lasciare l’UE nel 2016.

“A tutt’oggi, ci sono attivisti del Remain sia all’interno che all’esterno del Parlamento che vogliono continuare in qualche forma il Movimento Libero”.

Ha detto: “Per quei cittadini dell’UE che hanno già deciso di costruire la loro casa nel Regno Unito, i lettori vogliono naturalmente farli sentire i benvenuti. Sono arrivati ​​perfettamente legalmente.

“Detto questo, ciò non dovrebbe impedire alcuna discussione sugli effetti di un così drammatico spostamento della popolazione dall’UE al Regno Unito”.

Adriana Zampa

"Fanatico del caffè. Amante dei viaggi professionista. Esploratore sottilmente affascinante. Nerd zombi. Creatore malvagio. Appassionato appassionato di musica."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.