Una piccola città del sud Italia pagherà la gente per trasferirsi. Anche gli stranieri sono i benvenuti

La città di Candela nella regione italiana della Puglia sta lottando con la partenza dei suoi abitanti più giovani per un futuro più luminoso. Il suo sindaco ha deciso di offrire una nuova ricompensa fino a duemila euro, circa 52mila scudi, ai nuovi arrivati ​​che acquistano casa qui e si registrano.

La città di Candela nel sud Italia, nella regione Puglia, ha deciso di contrastare in modo peculiare il deflusso dei suoi abitanti. Per chi vorrà unirsi agli attuali 2,8mila cittadini, il sindaco Nicola Gatta ha promesso di versare fino a duemila euro, cioè circa 52mila scudi.

“Ogni giorno lavoro con passione e determinazione per riportare Candele alla sua antica bellezza. Fino agli anni ’60 i viaggiatori la chiamavano ‘piccola Napoli’ per le sue strade piene di passeggeri, turisti, commercianti e venditori ambulanti urlanti”, ha detto il sindaco in un’intervista per CNN.

Fino a duemila euro per una famiglia numerosa

La graduale partenza dei giovani per un futuro migliore ha reso la cittadina del sud un luogo di fantasmi. Si dice che le case con bei balconi siano vuote. Il sindaco ha quindi deciso di aiutare la città svuotata in un modo leggermente diverso.

Gatta offre alle persone una ricompensa nel trasferimento a Candela, classificata in base al numero di persone. Mentre i singoli riceveranno 800 euro e una coppia di 1.200 euro, una piccola famiglia di tre persone riceverà fino a 1.800 euro e una famiglia fino a 2.000 euro. Il premio è disponibile anche per gli stranieri.

Chi è interessato a trasferirsi deve non solo essere disposto a vivere a Candele, ma anche acquistare una casa lì e raggiungere uno stipendio annuo di almeno 7.500 euro, cioè circa 195.000 scudi. I nuovi residenti possono anche ottenere sgravi fiscali sullo smaltimento dei rifiuti o sull’asilo.

Vent’anni senza criminalità

La città offre gioielli architettonici barocchi e dintorni boscosi. Inoltre, dista solo 80 chilometri dalla spiaggia e poco più di un’ora per Napoli. Inoltre, i futuri residenti non devono preoccuparsi della cattiva reputazione del sud. Secondo Stefan Bascianelli, collaboratore di Gatta, da vent’anni in paese non si registrano reati.

Secondo la CNN, l’offerta ha già attirato sei famiglie del nord Italia e altre cinque si sono iscritte al programma. La città sta anche cercando di migliorare lo spazio pubblico e ha ricostruito vecchie piazze e vicoli.

Inoltre, investono anche una notevole quantità di denaro nel mantenimento delle feste tradizionali. L’ultima aggiunta alla città è anche la Casa di Babbo Natale, che racconta la storia natalizia di San Nicola, le cui spoglie si dice siano conservate in un vicino Bari.

Video: Guarda le riprese dell’isola d’Ischia dopo il terremoto

Terremoti di quattro gradi vicino a Napoli, in Italia, hanno distrutto diverse case e parte della chiesa lunedì. | Video: esercito italiano

Adriana Zampa

"Fanatico del caffè. Amante dei viaggi professionista. Esploratore sottilmente affascinante. Nerd zombi. Creatore malvagio. Appassionato appassionato di musica."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.